Posted on July 13, 2016


Il video di irrigazione automatica

Il giardino è un luogo in cui rilassarsi e sentirsi bene. Per assicurarti un prato verde e delle piante sempre rigogliose, è essenziale una giusta irrigazione. GARDENA, grazie ai suoi prodotti, ti offre le migliori soluzioni per l'innaffiatura automatica e per il trasporto dell'acqua. Abbiamo la soluzione giusta per l'irrigazione di ogni tipo di giardino.

Irrigazione manuale

Acqua per ogni utilizzo!

Innaffia i tuoi fiori con le lance a impulsi e a doccia. Oppure utilizza un irrigatore di superficie per irrigare il tuo prato. Per tutti i lavori in casa e in giardino, puoi scegliere anche fra una vasta gamma di attrezzi ad acqua per la pulizia.

Trasporto dell'acqua

Porta l'acqua dove ti serve

Grazie a GARDENA puoi trasportare facilmente l'acqua in giardino ovunque ti serve. In questo modo le tue piante saranno sempre forti e in salute. L'acqua può essere trasportata in diversi modi: semplicemente con i tubi o, per maggiore comodità, con i carrelli e gli avvolgitubo. Per avere a disposizione punti di prelievo d'acqua in giardino, dove vuoi tu, puoi installare una presa o un raccordo acqua interrato.

Irrigazione automatica

Così facile, così comodo!

Non vuoi perdere tempo ad irrigare le piante? Nessun problema: esistono diverse soluzioni per irrigare facilmente il prato, le aiuole, l'orto e le piante in vaso. GARDENA un'ampia gamma di sistemi d'irrigazione, come lo Sprinklersystem o il Micro-Drip-System, automatizzabili tramite i computer per irrigazione. Quindi, potete rilassarvi o andare in vacanza senza pensieri, alle vostre piante ci pensa GARDENA!

Per gestire l'acqua al meglio

Con le pompe GARDENA si può sfruttare al meglio qualsiasi fonte d'acqua, da un rubinetto a un serbatoio, da una cisterna per acqua piovana a un pozzo. Inoltre, le pompe sommerse GARDENA sono sempre un supporto affidabile, quando si tratta di svuotare una cantina allagata o pompare acqua da un contenitore. Infine le pompe GARDENA possono essere il cuore del tuo impianto idrico domestico o di irrigazione in giardino.

Source: http://www.gardena.com/it/water-management/



Guarda un video su il video di irrigazione automatica

Impianti di irrigazione a goccia

Chiusura per ferie dal 12 al 21 agosto

Gli ordini ricevuti saranno spediti a partire dal 22 agosto.

Buone vacanze a tutti i nostri clienti!

Source: http://mondoirrigazione.it/



Foto circa il video di irrigazione automatica da Google, Bing



Somministrare la giusta quantità d’acqua a ogni singola pianta, solo quando e dove serve: questo è il concetto fondamentale dell’irrigazione a goccia. Un’irrigazione frequente, con una quantità d’acqua perfettamente calibrata e senza sprechi, mantiene infatti il terreno ben ossigenato e favorisce lo sviluppo ottimale delle piante.

QUANTO IRRIGARE?

Irrigare troppo o troppo poco può provocare gravi danni alle nostre piante. La versatilità dell’irrigazione a goccia risolve al meglio anche questo problema: è sufficiente rispettare le giuste modalità di irrigazione, a seconda del tipo di terreno, di pianta e di clima, come indicato orientativamente in questa tabella:

 

IRRIGARE LE PIANTE IN VASO

In casa, in terrazzo o sul patio, il vaso è uno degli “habitat” più frequenti per un vastissimo numero di piante domestiche. L’irrigazione a goccia rappresenta una soluzione unica per esigenze anche molto diverse, a seconda del tipo di pianta, risolvendo inoltre i problemi causati da eventuali spostamenti e risistemazioni dei vasi nell’ambiente. Si possono infatti creare una o più linee di irrigazione, diversificandone i tempi e l’intensità della somministrazione d’acqua, dotandole di gocciolatori con caratteristiche “mirate” e modificandone facilmente la disposizione nel tempo e nello spazio.

IRRIGARE A GOCCIA L’ORTO E LA SERRA

Anche nell’orto, coltivazioni diverse necessitano di un’irrigazione diversificata. Le piante che hanno un rapporto particolarmente “delicato” con l’acqua, come ad esempio i pomodori, possono essere irrigate con i gocciolatori, allontanando il rischio di ristagni che possono causare funghi. L’insalata e i terreni appena seminati, invece, vengono innaffiati dall’alto con micronebulizzatori montati su astine tenute da appositi picchetti: si produrrà così una pioggia sottile, del tutto simile a quella naturale.

IRRIGARE LE AIUOLE E IL PRATO

Il sistema goccia a goccia e la microirrigazione offrono un’estrema varietà di soluzioni specifiche per ogni singola pianta e area da bagnare. Per fiori, piante e arbusti vanno bene i microirrigatori a 90, 180 e 360 gradi, così come i gocciolatori a portata variabile o autocompensanti, tutti contraddistinti dalla fondamentale caratteristica di non sprecare l’acqua perché la dirigono verso l’apparato radicale della pianta. Per superfici strette e lunghe, come le bordure, usate i microirrigatori a striscia. Superfici piccole o piante con fiori delicati? Vi consigliamo i micronebulizzatori con la loro pioggia finissima e delicata. Superfici importanti come grandi aiuole o porzioni di prato? Utilissimi in questo caso i microirrigatori rotanti a 360 gradi. Tutti i microirrigatori possono essere installati su astine montate su robusti picchetti: l’altezza del getto può così essere regolata a piacere in base all’altezza delle piante. Anche la gittata dei microirrigatori può venire modificata con l’apposito rubinetto di regolazione.

6 FASI PER COSTRUIRE UN IMPIANTO DI IRRIGAZIONE A GOCCIA DA SOLI

L’installazione di un impianto irrigazione goccia a goccia è semplice, per ottenere un ottimo risultato fai da te basterà seguire le 6 fasi descritte in questa guida.

1) Programmatore a batteria

2) Tubo collettore

3) Fustella foratubo

4) Tubi capillari

5) Gocciolatori

6) Microirrigatori

 

Source: http://www.bestprato.com/green/realizzare-un-impianto-di-irrigazione-goccia-a-goccia/